Punkreas – DOPPIO SET

I Punkreas tornano a calcare i palchi in estate con un nuovissimo assetto acustico. “La nostra
storia
, il nostro viaggiodalle origini ad oggiidee, aneddoti, canzoni che ci hanno tenuto legati
fino ad ora e che vogliamo raccontarvi e suonarvi in un percorso che vi farà conoscere quello che
non avete mai saputo di noi…”. Cippa, Paletta e Noyse saranno impegnati in quest’estate anomala
per ripercorrere la loro storia, rivisitando tutti i loro grandi successi in chiave unplugged. Una
versione più unica che rara per riscoprire i punkrocker più seguiti dello stivale!

Biglietti

Se non riesci a visualizzare, clicca qui (spettacolo delle 19.00)

Se non riesci a visualizzare, clicca qui (spettacolo delle 21.30)

I Punkreas, nati nel 1989 a Parabiago (MI), possono essere considerati a buon diritto la più
importante punk band d’Italia. Attualmente la formazione è composta da Cippa (voce), Endriù
(chitarra), Paletta (basso), Noyse (chitarra) e Gagno (batteria).
Esordiscono nel 1990 con un album autoprodotto, ISTERICO, che fa loro guadagnare un buon
seguito nella scena punk italiana (fra i titoli, “Il vicino”). I successivi UNITED RUMOURS OF
PUNKREAS (1992, con il singolo “Occhi puntati”) e PARANOIA E POTERE (1995, considerato uno
degli album di riferimento per il punk italiano) escono di pari passo ad una intensa attività dal vivo.
ELETTRODOMESTICO (1997) esce per la loro etichetta Atomo Records, e conferma la popolarità
della band, che si esibisce con successo in festival importanti. PELLE (2000) è il primo album dei
Punkreas a venire distribuito da una major, la Universal, e ottiene un buon riscontro di vendite,
grazie anche ai singoli “Sosta” e “Voglio armarmi”.
Dopo una fitta serie di concerti, il gruppo si ferma per scrivere il materiale destinato al disco
successivo e subisce la defezione del batterista Mastino, sostituito da Gagno. Nel 2002 esce
FALSO, che ripete il successo del predecessore, grazie anche al singolo “Canapa”. Il tour successivo
vede la band impegnata per la prima volta fuori dall’Italia, con una serie di concerti in Germania.
Tre anni dopo, la band pubblica QUELLO CHE SEI, seguito nel 2006 da un album live. Nel 2008 esce
FUTURO IMPERFETTO. A quasi quattro anni (dopo una lunga tournée e un incidente relativo a una
presenta aggressione in un albergo alla fine di un concerto) il gruppo milanese pubblica NOBLESSE
OBLIGE, che mescola il punk alle tematiche sociali.
Nel 2014 arriva RADIO PUNKREAS. È un disco di cover di brani italiani ed è annunciato da una
versione di “Il mondo” di Jimmy Fontana cantata col Piotta. Fra gli altri ospiti, Freak Antoni
(Skiantos), Alberto Radius, Samuel (Subsonica), Bunna (Africa Unite), Davide Toffolo (Tre Allegri
Ragazzi Morti).
Nel 2015 arriva IL LATO RUVIDO, anticipato dal singolo “in fuga”, inciso in duetto con Lo Stato
Sociale e dal brano “800 588 605”, il “Numero Verde per denunciare gli abusi in divisa e attivo 24
ore su 24″. Nel disco sono presenti collaborazioni con i Modena City Ramblers nel brano “Modena

  • Milano” e il rapper Shiva in “Va bene così”. Tito Faraci è autore del testo in “Picchia più duro”,
    brano al quale è dedicata un’illustrazione esclusiva di SIO, il noto fumettista veronese.
    Nel 2018 il gruppo ha pubblicato due EP: Inequilibrio e Instabile, che sono poi confluiti (con
    l’aggiunta di altre tre canzoni) nel loro undicesimo album, Inequilibrio Instabile, uscito il 25
    gennaio 2019.
    Sempre nel 2019 collaborano con il cantante Auroro Borealo nel suo disco Adoro
    Borealo interpretando insieme a lui la canzone Avrò sbagliato qualcosa.
    Il 2020 è l’anno del trentennale, e i Punkreas lo festeggiano con i loro fan proponendo un best of e
    una serie di concerti in giro per lo stivale.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: